Comunicati stampa

Equita premia le migliori strategie di utilizzo dei mercati dei capitali: Forgital, Nexi e Pattern i vincitori della edizione 2019

Premio Equita strategie mercati dei capitali

Equita, l’investment bank indipendente italiana, premia le migliori strategie di utilizzo dei mercati dei capitali per l’anno 2019 nelle categorie di raccolta di fondi sul mercato del debito, sull’MTA e sull’AIM Italia.

Il “Premio per la migliore strategia di utilizzo del mercato dei capitali” – ormai giunto al suo settimo anniversario e conferito da Equita nel contesto della partnership con l’Università Bocconi che analizza e promuove i mercati dei capitali, stimolando così il dibattito sugli elementi strutturali, i fattori di sviluppo e le possibili soluzioni da intraprendere – premia l’originalità e l’efficacia delle operazioni effettuate sui mercati dei capitali e realizzate come leva per il rilancio e lo sviluppo dell’impresa.           

Le operazioni premiate confermano l’importanza dei mercati dei capitali nel permettere alle imprese di finanziare la loro crescita raccogliendo nuove risorse da investire senza dover dipendere totalmente dal sistema bancario. Oggi più che mai, anche a fronte della situazione dovuta al diffondersi della pandemia da Covid-19 a livello globale, è fondamentale intraprendere iniziative volte a proteggere e promuovere lo sviluppo dei mercati dei capitali, in modo da facilitare la raccolta di risorse di debito e di equity da parte delle imprese. Se si guarda infatti al dato di raccolta sul mercato nel 2019 da parte di imprese, escludendo dunque le operazioni di maggiori dimensioni e le emissioni investment grade, è evidente come la raccolta di capitali risulti in significativo calo.

Sulla base dei dati raccolti e analizzati da Equita nel quarto Osservatorio sui mercati dei capitali in Italia, a cui si pone attenzione sulle emissioni, gli intermediari e gli investitori attivi sul mercato, sono state selezionate e valutate più di 20 operazioni di raccolta di capitali su un totale di più di 130 operazioni chiuse nel 2019. Nel dettaglio, sono state scelte 10 operazioni di raccolta di debito su un totale di 69 (che hanno raccolto Euro 26,6 miliardi, in buona parte con emissioni investment grade), 5 operazioni di raccolta sull’MTA su un totale di 25 (che hanno raccolto Euro 7,5 miliardi), e 8 operazioni di raccolta sull’AIM su un totale di 37 (che hanno raccolto Euro 200 milioni).

Le società vincitrici per ciascuna categoria, premiate da Equita con il patrocinio di Borsa Italiana e dell’Università Bocconi, sono le seguenti:

RACCOLTA DI FONDI SUL MERCATO DEL DEBITO RACCOLTA DI FONDI SUL MERCATO MTA RACCOLTA DI FONDI SUL MERCATO AIM

1a
Forgital Group

1a
Nexi

1a
Pattern

2a
Alerion Clean Power

2a
Newlat Food

2a
Antares Vision

3a
Tamburi Investment  
  Partners

3a
Salini Impregilo

3a
Cyberoo

 

Per la categoria “Raccolta di fondi sul mercato del debito” si è classificata al primo posto Forgital Group, eccellenza italiana nella produzione di anelli e componenti forgiati per il settore aerospaziale e con exposure rilevante in ambito internazionale, la cui emissione di debito andrà a finanziare l’acquisizione del gruppo da parte del fondo Carlyle. Tra i premiati anche Alerion Clean Power e Tamburi Investment Partners.

Per la categoria “Raccolta di fondi sul mercato MTA” si è classificata al primo posto Nexi, leader di mercato in Italia nel settore dei pagamenti digitali e in numerosi segmenti dell'industria finanziaria, la cui IPO è risultata la più grande in Europa nel 2019 e i cui proventi verranno utilizzati per rafforzare la struttura finanziaria e patrimoniale del gruppo. Tra i premiati anche Newlat Food e Salini Impregilo.

Per la categoria “Raccolta di fondi sul mercato AIM” si è classificata al primo posto Pattern, azienda che rappresenta a livello internazionale il punto di riferimento per la progettazione, l’ingegneria, lo sviluppo, la prototipazione e la produzione di linee di abbigliamento per i più prestigiosi marchi mondiali, la cui raccolta è risultata la più elevata sull’AIM nel 2019 da parte di una società industriale e i cui proventi verranno utilizzati per rafforzare la struttura finanziaria e patrimoniale, oltre a supportare gli obiettivi di crescita del gruppo. Tra i premiati anche Antares Vision e Cyberoo.

A determinare i vincitori dei premi una giuria presieduta e coordinata da Francesco Perilli, Presidente Equita Group, e composta da: Paolo Basilico (Amministratore Unico, Samhita Investments), Stefano Caselli (Prorettore per l’internazionalizzazione, Università Bocconi), Paolo Colonna (Presidente, Creazione di Valore), Claudio Costamagna (Presidente, CC & Soci), Rodolfo De Benedetti (Presidente CIR-COFIDE Gruppo De Benedetti, Presidente Sorgenia e Sogefi), Stefano Gatti (Antin IP Associate Professor of Infrastructure Finance, Università Bocconi), Alessandra Gritti (Vice Presidente e Amministratore Delegato, Tamburi Investment Partners), Raffaele Jerusalmi (Amministratore Delegato, Borsa Italiana), Paolo Marchesini (Group Chief Financial Officer, Campari Group), Gaia Mazzalveri (Co-Responsabile Investment Banking, Equita SIM), Marina Natale (Amministratore Delegato e GM, AMCO), Umberto Nicodano (Partner, Studio Legale Bonelli Erede), Claudia Parzani (Managing Partner, Studio Legale Associato Linklaters), Fabrizio Viola (Amministratore Delegato, DEPObank) e Andrea Vismara (Amministratore Delegato, Equita Group).

Gaia Mazzalveri, Co-Responsabile dell’Investment Banking di Equita, ha commentato: “Le operazioni premiate sono il chiaro esempio di come la raccolta di nuove risorse finanziare sui mercati sia oggi fondamentale per lo sviluppo del proprio business, sia organicamente che per linee esterne. C’è bisogno dunque di intraprendere iniziative in grado di proteggere i mercati dei capitali e promuoverne lo sviluppo, in modo da offrire alle imprese canali alternativi per ottenere risorse e far crescere i loro business”.