Risultati Finanziari e Assemblea (IR)

Il Consiglio di Amministrazione di Equita Group approva i risultati al 31 dicembre 2019. Modifica del calendario finanziario e proposta di distribuzione dell'utile.

18/03/2020

Il Consiglio di Amministrazione di Equita Group approva il progetto di bilancio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019

  • Ricavi Netti Consolidati a Euro 58,3 milioni e Utile Netto Consolidato a Euro 9,5 milioni nel 2019
  • Quarto trimestre in crescita rispetto allo stesso periodo del 2018 e al terzo trimestre 2019, sia in termini di Ricavi Netti che di Utile Netto Consolidato
  • Total Capital Ratio al 26%, ampiamente al di sopra dei limiti prudenziali

Variazione del calendario degli eventi societari per l’esercizio 2019: Assemblea degli Azionisti posticipata al 7 maggio 2020

Proposta la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,19 per azione, indicativo di un payout ratio del 91% e di un dividend yield del 9,1%

Milano, 18 marzo 2020

 

Il Consiglio di Amministrazione di Equita Group S.p.A. ha approvato in data odierna il progetto di bilancio della Società e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2019. Il Consiglio di Amministrazione ha anche deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti la distribuzione di un dividendo per azione pari a Euro 0,19, rappresentativo di un payout ratio sull'Utile Netto Consolidato del 91% e di un dividend yield superiore al 9%. È stato inoltre deliberato di modificare il calendario finaziario per l'esercizio 2019 posticipando dal 30 aprile 2020 al 7 maggio 2020 l'Assemblea degli Azionisti, così come previsto dal Decreto "Cura Italia" pubblicato il 17 marzo 2020.

Andrea Vismara, Amministratore Delegato di Equita, ha commentato: “Il 2019 è stato un anno importante non solo perché ci siamo riconfermati il principale broker indipendente in Italia ma anche perché siamo riusciti a reagire positivamente alle difficoltà del mercato e definire con successo le basi per una strategia di medio e lungo termine che incorpori crescita e sostenibilità. La crescita del Global Markets, guidata da un ulteriore miglioramento delle quote di mercato su tutte le tipologie di strumenti finanziari intermediati e in un contesto in cui i volumi scambiati hanno continuato a ridursi, si affianca alla crescita dell’Alternative Asset Management, area che ha beneficiato dell’aumento delle masse in gestione derivanti dal lancio di nuove iniziative. Anche l’Investment Banking ha mostrato segnali positivi nel corso dell’anno grazie alla progressiva crescita registrata trimestre dopo trimestre, nonostante i ricavi in calo dovuti alla diminuzione delle operazioni di finanza straordinaria sul mercato italiano

Vismara ha anche aggiunto: “I primi mesi del 2020 sono stati caratterizzati dal diffondersi del virus Covid-19 i cui impatti sulla economia mondiale risultano ancora incerti. Sono convinto però che grazie all’esperienza sviluppata negli anni da Equita riusciremo a superare con successo anche questa nuova sfida. L’aver investito già da tempo sugli aspetti tecnologici del business ci ha permesso di svolgere normalmente l’operatività del Gruppo, supportando così i nostri clienti e garantendo la salute e la sicurezza dei nostri professionisti durante le settimane del contagio. La diversificazione del business raggiunta in questi anni ci permette inoltre di essere meno esposti ad alcuni fattori di rischio rispetto al passato".

Per ulteriori informazioni, leggi il comunicato stampa completo: