Risultati Finanziari e Assemblea (IR)

Assemblea Ordinaria e Straordinaria di EQUITA Group (aprile 2021)

29/04/2021

In sede ordinaria, l’assemblea approva

  • Il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 e la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,20 per azione da corrispondersi in due tranche (maggio 2021 e novembre 2021)

  • La prima e la seconda sezione della Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti nel 2020

  • Le modifiche proposte ai piani di incentivazione

  • la nomina del Dott. Marzio Perrelli a Consigliere Indipendente della Società

In sede straordinaria, l’assemblea approva

  • L’aumento di capitale sociale a pagamento al servizio dei piani di incentivazione e la conseguente modifica dello statuto

 

Milano, 29 aprile 2021

L’Assemblea degli Azionisti (l’“Assemblea”) di Equita Group S.p.A. (la “Società” e, insieme alle sue controllate, il “Gruppo Equita”), presieduta da Francesco Perilli in qualità di Presidente, si è riunita – in sede ordinaria e straordinaria – in data odierna. All’Assemblea ha partecipato il 69,5% del capitale sociale della Società, rappresentativo del 79,7% del totale dei diritti di voto.

 

Parte Ordinaria

 

Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 e distribuzione del dividendo

L’Assemblea ha approvato all'unanimità il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020, corredato della Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione, della Relazione del Collegio Sindacale e della Relazione della Società di Revisione.

L’Assemblea ha altresì approvato all'unanimità la distribuzione di un dividendo, lordo di imposte, pari a Euro 0,20 per azione in circolazione[1]. Il dividendo sarà corrisposto in due tranche con le seguenti modalità:

  • Prima tranche pari a Euro 0,10 per azione (cedola n. 4) – data di pagamento 12 maggio 2021 (payment date), data di stacco cedola 10 maggio 2021 (ex-dividend date) e data di legittimazione al pagamento 11 maggio 2021 (record date);
  • Seconda tranche pari a Euro 0,10 per azione (cedola n. 5) – data di pagamento 10 novembre 2021 (payment date), data di stacco cedola 8 novembre 2021 (ex-dividend date) e data di legittimazione al pagamento 9 novembre 2021 (record date).

 

Politiche di remunerazione e Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti nel 2020

L’Assemblea ha espresso - all'unanimità - parere favorevole sulla Prima Sezione della Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti nel 2020 (la “Relazione”), ai sensi dell’art. 123-ter del D.lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 (“TUF”) e dell’art. 84-quater del Regolamento Emittenti (“Regolamento Emittenti”) come successivamente modificato, approvando così le politiche di remunerazione ed incentivazione del Gruppo applicabili a decorrere dal 2021. L’Assemblea ha altresì espresso parere favorevole in merito alla Seconda Sezione della stessa Relazione, con il 95% dei diritti di voto presenti.

 

Modifiche ai piani di incentivazione già approvati

L’Assemblea ha approvato – con il 95% dei diritti di voto presenti – le modifiche al “Piano Equita Group basato su strumenti finanziari 2019-2021” (già approvato in data 30 aprile 2019) e – con il 95% dei diritti di voto presenti – le modifiche al “Piano Equita Group 2020-2022 per l’alta dirigenza basato su stock options” (già approvato in data 7 maggio 2020).

Con riferimento al “Piano Equita Group basato su strumenti finanziari 2019-2021”, le modifiche introdotte riguardano principalmente i) l’estensione della definizione dei beneficiari anche ai collaboratori di società del Gruppo Equita, ii) l’introduzione di gates applicabili ad-hoc alla controllata Equita Capital SGR, iii) la possibilità di assegnare azioni di nuova emissione (rivenienti da aumenti di capitale a pagamento) – insieme o in alternativa alle azioni proprie – ai beneficiari del piano che esercitino le stock options, e iv) la revisione e semplificazione del paragrafo relativo agli eventi straordinari.

Con riferimento al “Piano Equita Group 2020-2022 per l’alta dirigenza basato su stock options”, le modifiche introdotte riguardano principalmente i) l’estensione della definizione dei beneficiari, che pertanto potranno essere, oltre all’Amministratore Delegato della Società e delle altre società del Gruppo, anche gli altri dipendenti/collaboratori del Gruppo, identificati dal Consiglio di Amministrazione, che siano responsabili di divisione e/o rientrino nella definizione di dirigenti con responsabilità strategiche e/o di personale più rilevante, ii) la precisazione – già implicita nella versione originariamente approvata – che il Consiglio di Amministrazione può trasferire ad uno o più beneficiari identificati dal Consiglio di Amministrazione stesso le stock options precedentemente attribuite ad un altro beneficiario che tuttavia ha perso il diritto, iii) la possibilità di assegnare azioni di nuova emissione (rivenienti da aumenti di capitale a pagamento) – insieme o in alternativa alle azioni proprie – ai beneficiari del piano che esercitino le stock options, e iv) la revisione e semplificazione del paragrafo relativo agli eventi straordinari.

 

Nomina di un Consigliere

L’Assemblea ha nominato all'unanimità il dott. Marzio Perrelli quale Consigliere Indipendente del Consiglio di Amministrazione della Società. Il dott. Marzio Perrelli resterà in carica sino alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022.

 

Parte Straordinaria

 

Aumento a pagamento del capitale sociale al servizio dei piani di incentivazione e modifica dello Statuto Sociale

L’Assemblea, anche in considerazione di quanto deliberato in sede ordinaria sulle modifiche ai piani di incentivazione (punti 3 e 4 all’ordine del giorno), ha approvato – con il 95% dei diritti di voto presenti – l’aumento a pagamento del capitale sociale, ex art. 2441, comma 8, c.c., per massimi nominali Euro 800.000 mediante l’emissione di massime n. 3.500.000 azioni prive di valore nominale, a servizio dei piani di incentivazione in favore dei dipendenti del Gruppo, da sottoscriversi entro il 31 maggio 2028.

Tale approvazione non produrrà ulteriori effetti diluitivi in quanto la diluizione massima dei piani coincide con quella precedentemente annunciata, ovvero 5,66% massimo per il “Piano Equita Group basato su strumenti finanziari 2019-2021” e 2,53% massimo per il “Piano Equita Group 2020-2022 per l’alta dirigenza basato su stock options”.

 

Altre informazioni

Il verbale dell’Assemblea sarà messo a disposizione del pubblico, nei termini di legge, presso la sede sociale, sul sito internet della società www.equita.eu (sezione Corporate Governance, area Assemblee degli Azionisti) e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarket Storage www.emarketstorage.com. Si informano i signori Azionisti che il rendiconto sintetico delle votazioni verrà altresì reso disponibile sul sito internet della società www.equita.eu (sezione Corporate Governance, area Assemblee degli Azionisti) entro i termini di legge, in ottemperanza all’art. 125-quater del TUF.

 

[1] Il dividendo complessivo, pari a Euro 9.232.879,60, verrà pagato mediante distribuzione parziale dell’utile di esercizio e altre riserve.