EQUITA al fianco di Italian Design Brands

IDB (700X1050)
IDB (700X1050)

Milano, 18 maggio 2023 – Italian Design Brands (“IDB”) – polo italiano dell’arredo e del design di alta qualità – debutta positivamente su Euronext Milan dopo aver concluso con successo il proprio collocamento istituzionale.

Nel primo giorno di quotazione il titolo ha chiuso le negoziazioni con un prezzo di €11,20 (+3% rispetto al prezzo di quotazione) ed una capitalizzazione superiore a €300 milioni.

Le fasi propedeutiche alla quotazione hanno visto un intenso piano di marketing con la società impegnata ad incontrare più di 35 investitori e specialisti del settore, sia italiani che internazionali. Tra i contatti, anche diversi family office interessati ad investire in eccellenze del ”Made in Italy”.

Il processo ha inoltre visto diverse innovazioni in ambito finanziario, prima tra tutte il coinvolgimento nei primi giorni di maggio di un cornerstone investor come Tamburi Investment Partners – TIP che, successivamente alla pubblicazione dell’ “Intention to Float”, ha annunciato la propria intenzione di rilevare il 50,7% di Investindesign, azionista di controllo di IDB, per un investimento complessivo di €72 milioni.

La presenza di un investitore chiave come TIP ha consentito di definire la valutazione dell’equity della società a circa €220 milioni pre-money e ha trasformato il processo in una operazione di mercato primario, ovvero 100% in aumento di capitale. La presenza di un prezzo fisso per l’offerta pari a €10,88, ha poi contribuito a creare un processo di raccolta ordini estremamente “disciplinato”, con volumi “reali” da parte degli investitori interessati.

L’operazione ha visto il forte interesse degli investitori nonostante il difficile contesto di mercato delle IPO a livello globale. Il processo si è infatti concluso con una domanda significativamente superiore all’offerta e un’allocazione concentrata su nomi di qualità long only e diversi family office. Il mix di investitori ha visto una prevalenza di soggetti domestici (c. 2/3) e la presenza di investitori UK, statunitensi e dell’Europa continentale (c. 1/3), che evidenziano il forte interesse estero per le eccellenze italiane.

Il collocamento ha permesso alla società di raccogliere circa €70 milioni (€80+ milioni includendo l’opzione greenshoe) che andranno a finanziare le future opportunità di crescita organica e per linee esterne.

I team di Investment Banking e di Global Markets di EQUITA hanno agito in qualità di Joint Global Coordinator, Joint Bookrunner e Listing Agent nell’operazione. Equita rafforza così ulteriormente il proprio ruolo di leading ECM franchise sul mercato domestico, avendo inoltre aperto il mercato equity italiano nel 2023 con l’accelerated bookbuilding di Racing Force Group di metà gennaio e completato con successo diverse operazioni sul mercato, tra cui le IPO di Gentili Mosconi, Ecomembrane e Lottomatica.

L'operazione in breve

EQUITA al fianco di IDB

Debutta sul listino principale di Borsa Italiana il polo dell'arredo e del design di alta qualità: +3% nel primo giorno di quotazione. Equita Joint Global Coordinator, Joint Bookrunner e Listing Agent di IDB

Cliente:
Italian Design Brands S.p.A.
Data:
Maggio 2023
Oggetto dell'incarico:
Initial Public Offering (IPO)
Ruolo:
Joint Global Coordinator, Joint Bookrunner e Listing Agent
Valore dell'operazione:
€ 70 mln

La società

Italian Design Brands SpA è il polo italiano nel settore dell’arredo e del design di alta gamma Il Gruppo IDB è stato costituito nel 2015 da Private Equity Partners SpA, fondata e controllata da Fabio Sattin e Giovanni Campolo, Paolo Colonna ed i fratelli Giovanni e Michele Gervasoni, supportati da un gruppo selezionato di investitori privati riuniti in Investindesign SpA. Il Gruppo IDB opera in un mercato resiliente, in crescita ed esposto ad un’importante e distintiva tradizione di qualità e artigianalità, tipica dei più eccellenti comparti del «Made in Italy»