EQUITA al fianco di Galileo

Galileo 700x1050
Galileo 700x1050

Milano, 8 gennaio 2024 – GreenIT – la joint venture italiana nata nel 2021, partecipata al 51% da Plenitude (Società controllata da Eni) e al 49% da CDP Equity (Gruppo CDP) e attiva nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – ha sottoscritto un accordo con Galileo, piattaforma paneuropea di sviluppo ed investimento nel settore delle energie rinnovabili, per la realizzazione di otto progetti fotovoltaici. I nuovi impianti sorgeranno in tre regioni dell'Italia meridionale, centrale e settentrionale e avranno una capacità complessiva di circa 140 MW.

Una volta in esercizio, si stima che gli impianti saranno in grado di soddisfare l'equivalente dei consumi di oltre novantamila famiglie, contribuendo così agli obiettivi di decarbonizzazione del Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima 2030 ed alla transizione energetica del paese.

L'ottenimento delle autorizzazioni e l'avvio della fase operativa dei parchi avranno luogo nell'arco temporale del Piano Industriale 2023-2027 approvato da GreenIT lo scorso aprile, che prevede investimenti complessivi per 1,7 miliardi di euro (incluso il capitale già impegnato) con l'obiettivo di raggiungere una capacità installata di circa 1.000 MW.

L'iniziativa è in linea con la strategia della società che ha tra le sue finalità anche lo sviluppo e la costruzione di impianti greenfield, la realizzazione di progetti già autorizzati, il repowering a fine vita utile degli impianti operativi esistenti con l’obiettivo di prolungarne e potenziarne la capacità di produzione nonché lo sviluppo di progetti eolici offshore.
Nell’operazione EQUITA e SURE hanno agito in qualità di financial advisor di Galileo, con dei Team composti da Marino Marchi (Managing Director) e Vittorio Barosini (Analyst) per EQUITA, Alberto Cei (Partner), Davide Petraroli (Director) ed Andrea Brangi (Analyst) per SURE.

Per quanto riguarda i profili legali, Galileo è stata assistita da Parola Associati, mentre GreenIT è stata assistita da Chiomenti. 

L'operazione in breve

EQUITA al fianco di Galileo
Cliente:
Galileo
Data:
Gennaio 2024
Oggetto dell'incarico:
Partnership per sviluppare 140 MW nel fotovoltaico
Ruolo:
Financial Advisor
Valore dell'operazione:
Non pubblico

La società

Galileo è una piattaforma paneuropea di sviluppo e investimento in diverse tecnologie nel settore energetico rinnovabile. È stata creata nel 2020 con l’obiettivo di apportare un contributo significativo e sostanziale alla transizione energetica in Europa, con una visione industriale che prevede la combinazione di quattro competenze cardine per fare la differenza nella nuova era delle rinnovabili: sviluppo di progetti competitivi; vendita di energia elettrica ai consumatori finali; gestione dell'energia; soluzioni di finanziamento innovative. Oggi Galileo sta portando avanti una pipeline di progetti fotovoltaici, eolici onshore e offshore e di sistemi di accumulo superiore a 10 GW in dieci Paesi in Europa. Galileo è guidata da Ingmar Wilhelm, sviluppatore e imprenditore nel settore della transizione energetica, supportato da un team di manager di rilievo internazionale, ed è sostenuta da quattro importanti investitori istituzionali con strategie di lungo termine: Infratil Limited, Commonwealth Superannuation Corporation (CSC), New Zealand Superannuation Fund (NZ Super Fund) e Morrison & Co Growth Infrastructure Fund (MGIF).