Equita per Brera

Equita ha siglato una partnership con l’Accademia di Belle Arti di Brera con l'obiettivo di creare valore attraverso un’iniziativa che premia i giovani di talento, la didattica e la ricerca nelle discipline artistiche in uno dei più importanti luoghi di cultura e arte della città di Milano.

La partnership Equita per Accademia di Brera, di durata triennale, si fonda su un piano di attività che ha come obiettivi:

  • l’attribuzione del Premio Equita per Brera, per promuovere l’iniziativa Accademia Aperta che si svolge tra luglio e agosto di ogni anno, attraverso la selezione e acquisizione di tre opere scelte da una commissione mista Equita e Accademia di Belle Arti di Brera;
  • l’erogazione di borse di studio per merito agli studenti dell’Accademia e contributi per la didattica e la ricerca dedicati agli assistenti;
  • una pubblicazione su Accademia Aperta con un prestigioso gruppo editoriale Italiano;
  • una serie di eventi negli spazi di Brera e nella sede di Equita.

La partnership è stata presentata ufficialmente in data odierna all’ Accademia di Belle Arti di Brera, presso la Sala Napoleonica, e sono intervenuti Franco Marrocco, direttore Accademia di Belle Arti di Brera, Stefano Pizzi, titolare della Cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera, Francesco Perilli, presidente Equita Group, e Andrea Vismara, amministratore delegato Equita Group.

Andrea Vismara, amministratore delegato Equita Group: “Questa iniziativa, che presentiamo nel nostro quarantacinquesimo anno di attività, nasce dalla passione per l’arte e dall’orgoglio di avere a Milano una così importante istituzione riconosciuta nel mondo come l’Accademia. Inoltre, si sposa con la volontà di Equita di promuovere la cultura, l’arte e i giovani talenti, e rappresenta una scelta in linea con altre iniziative a impatto sociale che realizziamo ogni anno con partner istituzionali ed accademici di primo piano.” 

Franco Marrocco, direttore Accademia di Belle Arti di Brera: “È molto importante che le aziende comprendano il valore della nostra grande Accademia e ci accompagnino nelle nostre iniziative, non solo sostenendole con un contributo economico ma anche aiutandoci a condividerle e svilupparle nel tempo nell’interesse del territorio, della comunità e dei giovani. La collaborazione intrapresa con Equita rientra nel più ampio progetto di aggiornamento della ricerca e della produzione artistica intrapreso dall’Accademia e conferma l’identità di Brera come luogo felice, unico e originale, in grado di unire pratiche laboratoriali e riflessioni teoriche.”

Stefano Pizzi, titolare della Cattedra di Pittura all’ Accademia di Belle Arti di Brera: “Durante l’estate Accademia Aperta mostra al pubblico i suoi angoli nascosti, le aule, i laboratori e gli atelier dando la possibilità agli studenti delle diverse scuole di presentare un progetto. Le nostre aule – per un mese all’anno – diventano veri spazi espositivi.”

Francesco Perilli, presidente Equita Group: “La partnership con una prestigiosa Accademia come Brera è perfettamente in linea con l’idea di sviluppo e di futuro di Equita: grazie a una solida tradizione culturale, e grazie al valore che i giovani possono portare e diffondere a loro volta, con le loro provenienze da ogni parte del mondo, si arricchiscono la società e la nostra economia. Il nostro lavoro è creare valore grazie alla competenza in economia e finanza, e ci piace contribuire attivamente alla promozione di attività culturali essenziali per uno sviluppo vero e duraturo del Paese.”