Comunicati stampa

"PNRR, mercati finanziari e rilancio dell'economia italiana: punti aperti e soluzioni possibili"

  • Si conclude l’evento promosso da Equita e Università Bocconi, quest’anno nuovamente in presenza, che ha visto istituzioni e società confrontarsi sulle iniziative da intraprendere per promuovere la ripresa economica del Paese post pandemia

Milano, 4 maggio 2022

Equita e Università Bocconi celebrano il nono anniversario della loro collaborazione con l’ormai consueto evento annuale volto a promuovere i mercati dei capitali e stimolare il dibattito sugli elementi strutturali, i fattori di sviluppo e le possibili soluzioni da adottare. Negli anni Equita e Università Bocconi hanno infatti promosso una serie di iniziative e formulato raccomandazioni di policy che hanno così contribuito a migliorare i mercati dei capitali e la regolamentazione.

Quest’anno il tema centrale del convegno è stato il rapporto tra Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), mercati finanziari e rilancio dell’economia: tre elementi fortemente connessi tra loro e su cui bisogna lavorare con iniziative mirate e di sistema, in grado di supportare la ripresa economica del nostro Paese.

Evento Bocconi 2022

In apertura, dopo il saluto introduttivo di Gianmario Verona, Rettore dell’Università Bocconi, e Andrea Vismara, Amministratore Delegato di Equita, l’evento ha visto Stefano Gatti, Antin IP Associate Professor of Infrastructure Finance e Centro BAFFI CAREFIN dell’Università Bocconi, analizzare il tema della sostenibilità del debito delle imprese italiane e dei possibili rischi derivanti dalla rimozione delle misure di sostegno messe in atto durante la pandemia. Stefano Caselli, Prorettore per l’internalizzazione, Algebris Chair of Long Term Investment and Absolute Return e Centro BAFFI CAREFIN dell’Università Bocconi, è successivamente intervenuto presentando alcune riflessioni in merito alle scelte di policy e regolamentazione fiscale necessarie a dare una decisa spinta alla capitalizzazione delle imprese italiane, con riferimento ai temi sia di apertura del capitale che di utilizzo dei mercati finanziari.

All’intervento dei professori Gatti e Caselli, conclusosi con la presentazione di uno scoreboard sulle società quotate italiane – strumento utile per valutare nel tempo il contributo che queste realtà offrono al sistema paese – è seguita una tavola rotonda moderata da Sara Biglieri, Presidente di Equita, che ha visto la partecipazione di Guido Maria Brera, Consigliere e Chief Investment Officer di Kairos Partners SGR, Andrea Montanino, Capo Economista e Direttore Strategie Settoriali e Impatto di CDP – Cassa Depositi e Prestiti, Marina Natale, Amministratore Delegato e Direttore Generale di AMCO, e Alessandra Pasini, CFO e co-CEO Storage Business di SNAM. Gli interventi si sono concentrati sullo scenario post pandemico e sul ruolo che avrà il mercato dei capitali: dalla discussione sono emersi infatti alcuni spunti interessanti per il rilancio del Paese come la necessità di intervenire, anche a livello regolamentare, per semplificare le regole di accesso ai mercati e gli adempimenti richiesti alle società emittenti, soprattutto quando si parla di piccole e medie imprese.

L’evento ha anche visto l’intervento istituzionale di Fabrizio Testa, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, che ha voluto ribadire l’importanza di semplificare l’accesso ai mercati dei capitali per rendere il mercato domestico più competitivo e mantenere in Italia le società italiane.

L’evento si è poi concluso con la presentazione del sesto Osservatorio sui Mercati dei Capitali a cura del team di investment banking di Equita – documento che vuole analizzare le emissioni più significative, sia tradizionali che ESG, nonché gli intermediari e gli investitori più attivi nel corso del 2021, e a cui si rinvia al comunicato disponibile sul sito www.equitalab.eu per maggiori dettagli – e la consegna del Premio per le migliori strategie di utilizzo del mercato dei capitali conferito da Equita (con il patrocinio di Università Bocconi e di Borsa Italiana) per premiare l’originalità e l’efficacia delle operazioni effettuate sui mercati dei capitali e realizzate come leva per il rilancio e lo sviluppo dell’impresa nel corso del 2021.

 

Ricevi tutte le informazioni finanziarie su Equita (comunicati, bilanci, presentazioni, ecc).